martedì 28 aprile 2020

Top 5: Aprile 2020

5 - La lotta per la sopravvivenza - Patrice Lalibertè (voto 7)
Un esordio che non ha nulla a che vedere con virus mortali, ma che affronta un tema estremamente attuale: l'utilizzo delle armi da fuoco. L'ossessione per la sicurezza personale è presente anche quando il nemico da affrontare è invisibile. Un bel film di genere da vedere in periodo di pandemia: una visione breve (dura meno di un'ora e mezza), tesa, avvincente, efficace, ideale per chi si sente orfano di un bel thriller da gustare nel buio della sale. Disponibile su Netflix

4 - Bombshell - La voce dello scandalo - Jay Roach (voto 8)
Il movimento #metoo ha il suo primo manifesto cinematografico dell'era post-Weinstein. Una riflessione sul rapporto tra l'identità femminile e il sistema di idee e valori repubblicano in cui le tre biondissime e bravissime protagoniste (Kidman, Theron, Robbie), culturalmente di destra, sono cresciute. Ritmo e ironia al servizio di un confronto serio ma non retorico sul femminismo e sulle parità di genere. Ottima regia, tra la ricerca documentaria e il modernariato pop. Disponibile su Amazon Prime Video

3 - Eighth Grade - Bo Burnham (voto 8)
Ritratto di una tredicenne di oggi, dal fisico sgraziato e acerbo, poco incline ai rapporti sociali, ma a suo agio con i social network e l'opportunità di costruire un'altra sé, in forma virtuale. In pratica, l'aggiornamento di Fuga dalla scuola media di Todd Solondz. Illusioni e frustrazioni vengono vissute quasi sempre a distanza, dietro la freddezza di uno schermo. Sullo sfondo, la descrizione di un'America di provincia abbandonata, che non può offrire grandi stimoli. Disponibile su Netflix

2 - Jessica Forever - Caroline Poggi, Jonathan Vinel (voto 8)
Spiazzante e originalissimo sci-fi d'autore, in cui un gruppo di orfani violenti e dal carattere incontrollabile trova una ragione d'esistenza nell'adulazione per una figura femminile misteriosa, che li coordina e li addestra per combattere un esercito robotizzato che vuole eliminarli. Scenario apocalittico, messa in scena scarna ed essenziale, piccole trovate folgoranti: un oggetto non sempre comprensibile ma affascinante, capace di rappresentare la confusione esistenziale del nostro presente. Disponibile su Amazon Prime Video

1 - Dragged Across Concrete - S. Craig Zahler (voto 8)
Un buddy movie destrutturato, che si addentra lentamente nelle viscere di un impianto noir cupissimo, disperato e pessimista, dove una coppia di poliziotti sospesi e in difficoltà economica (Vince Vaughn e Mel Gibson, devastati e strepitosi), prova a contrastare una spietata banda di criminali, sottraendogli il bottino di una rapina in banca. Zahler è politicamente ambiguo, ma è un cineasta con uno stile riconoscibile e anti-hollywoodiano, violento e senza consolazioni, capace di lunghe sequenze che conducono alla dissoluzione. Disponibile su Sky



1 commento:

  1. Il carattere umano dei film dipende da quando viene selezionato il genere https://streamingita.pics di film.

    RispondiElimina